LE ATTIVITA’ LEGO LOGOS PER LO SVILUPPO DI SERVANT LEADERSHIP

PROGETTO Servant Leadership for Schools
CONVENZIONE n° 2019-1-IT01-KA202-007398

All’interno del progetto Erasmus Plus “Leadership al servizio delle scuole”, stiamo sperimentando  con i nostri alunni il metodo LEGO-LOGOS di Jarosław Marek Spychała per sviluppare la comprensione della Servant Leadership nei ragazzi. Il metodo è stato studiato e proposto dalla professoressa polacca Anna Czajka della scuola ZESPÓŁ SZKÓŁ GASTRONOMICZNO –  HOTELARSKICH , GDAŃSK, POLAND.

Il metodo e la sua filosofia

 Il metodo ΛΕΓΩ-ΛΟΓΟΣ (LEGO-LOGOS) è stato elaborato a partire dal 2004 presso l’Università “Nicolaus Copernicus” di Torun el’autore è Jarosław Marek Spychała. Il nome ΛΕΓΩ-ΛΟΓΟΣ  (leggi LE¬GO-LO¬GOS) è un neologismo introdotto dal greco antico. La prima parte del nome, “λεγω”, in greco antico significa: leggere, pensare, parlare. La seconda parte del nome, “λογος”, si riferisce alla scienza. In altre parole, solo chi sa leggere, pensare e parlare è in grado di praticare le scienze e di acquisire conoscenze. ΛΕΓΩ-ΛΟΓΟΣ : LEGGI, PENSA, PARLA. L’ambito di applicazione del metodo ΛΕΓΩ-ΛΟΓΟΣ  dipende dal target e dagli obiettivi operativi fissati. ΛΕΓΩ-ΛΟΓΟΣ  può essere utilizzato in ambienti prescolari, scolastici e accademici, nonché nelle attività commerciali dove sia necessario sviluppare la creatività  o nei dipartimenti delle risorse umane. Nelle scuole, il principale obiettivo educativo del metodo ΛΕΓΩ-ΛΟΓΟΣ ™ è sviluppare, nei bambini, nei giovani e negli adulti, la loro naturale predisposizione a filosofare e a pensare in modo creativo, sviluppando al contempo abilità linguistiche nel parlare la propria lingua nazionale e le lingue straniere. Gli obiettivi educativi possono inoltre includere lo sviluppo delle seguenti abilità: leggere e comprendere testi, lavorare manualmente manipolando materiali diversi, eseguire analisi e sintesi, trarre conclusioni logiche, ascoltare attentamente gli altri, argomentare, discutere, definire problemi, lavorare in gruppo, risolvere i problemi attraverso il dialogo e il consenso, esprimersi in modo creativo. Il metodo ΛΕΓΩ-ΛΟΓΟΣ  è inoltre utile nella progettazione di oggetti comuni (porcellane, tessuti, mobili) e viene anche utilizzato nella creazione di annunci pubblicitari o per lo sviluppo di intere campagne di marketing.

Il metodo è centrato su attività ludiche che comprendono la costruzione di un manufatto a partire da diversi materiali e da un testo con domande che deve servire a ispirare la creazione del prodotto. La lettura del testo, la sua interpretazione tramite un prodotto concreto e la successiva discussione che da esso scaturisce, servono a sviluppare la capacità di filosofare. Si tratta di un esercizio in grado di favorire lo sviluppo personale e di avere un significato profondo nella nostra vita.

Lego Logos e Servant Leadership

Lo sviluppo della Servant Leadership scaturisce da un’analisi delle caratteristiche che consideriamo fondamentali in chi ci guida e quindi dall’analisi del sistema di valori che consideriamo prioritari. Analizzare le caratteristiche che riteniamo importanti in un servant leader significa analizzare i nostri valori intrinsechi e le nostre priorità. All’interno del nostro progetto, che coinvolge anche i docenti, ogni gruppo di insegnanti ha selezionato le caratteristiche che ritengono più importanti in un leader, ad esempio la capacità di ascolto, l’empatia, la capacità di concettualizzare oppure la gentilezza e cosa in concreto si aspettano da un servant leader, ad esempio la capacità di creare una visione di gruppo del compito da portare a termine oppure la capacità di integrare valori e obiettivi ( per saperne di più un articolo a questo link https://adiscuola.it/pubblicazioni/servant-leadership/ ). Tale attività di riflessione è stata quindi proposta ai ragazzi, sotto forma ludica, utilizzando il metodo lego logos. Vediamolo in dettaglio.

Le regole

Il metodo classico:
Si lavora in gruppo. I gruppi sono normalmente composti da dieci partecipanti (dal punto di vista organizzativo, ogni gruppo può essere costituito da un minimo di otto a un massimo dodici unità, anche se il gruppo composto da dieci membri rappresenta la composizione ottimale). Ogni partecipante occupa un proprio posto, nelle vicinanze dei materiali selezionati dall’insegnante che saranno necessari per la realizzazione di una costruzione. Ciascuno, inoltre, riceve un questionario di laboratorio che contiene copia del testo oggetto di discussione oltre ad una serie di domande. I partecipanti possono quindi leggere con calma il testo, ciascuno per conto proprio. In seguito, creano, tutti insieme, la propria interpretazione delle riflessioni proposte sotto forma di costruzione, utilizzando i materiali messi a disposizione, ad esempio lego o plastilina. Infine, esprimono il proprio punto vista sul documento letto e le proprie riflessioni.

Il metodo utilizzato nel progetto:  
I partecipanti, lavorano in piccoli gruppi o individualmente. Essi ricevono le istruzioni (nel paragrafo sottostante) e devono realizzare una costruzione con blocchi lego o plastilina o  altri materiali a partire da una citazione/definizione sul Servant Leader. La costruzione deve rappresentare la loro idea di Servant leadership .  Al termine dell’attività compilano il foglio con domande che si trova dopo le istruzioni . La durata del laboratorio è normalmente di 45 minuti. Per la documentazione dell’attività si scattano foto delle opere e si raccolgono le descrizioni dei lavori, quindi si crea una cartella condivisa per conservare i lavori realizzati nei diversi paesi.  Gli studenti dei diversi paesi del progetto inoltre, si scambiano online, tramite eTwinning, le foto e le interpretazioni dei propri lavori. La presentazione delle proprie opere ai compagni di classe e ai compagni delle altre nazioni è molto importante, dopo una breve presentazione gli autori devono restare in silenzio ed ascoltare cosa i compagni hanno capito delle loro creazioni e come le interpretano. La presentazione e la discussione può richiedere ulteriori 45 minuti. I docenti non devono mostrare nessun giudizio sulle creazioni che vengono presentate, neppure giudizi non verbali come, ad esempio, espressioni facciali di stupore

Istruzioni (Istruzioni per l’attività LEGO-LOGOS di Jarosław Marek Spychała rielaborate da Anna Czajka )

Come interpreti le seguenti citazioni?

“I buoni leader devono prima diventare buoni servitori”.
“Il servant-leader è per prima cosa un servitore. Possiede la naturale inclinazione a servire gli altri .Quindi effettua  una scelta consapevole che lo porta a guidare gli altri . ” (Robert Greenleaf)

1. Realizza una costruzione con i mattoni (o altri materiali, ad esempio argilla, plastilina, plastilina)
2. Al termine, descrivi brevemente il tuo prodotto, le sue caratteristiche e il significato del tuo lavoro

Questionario

1. Prima di realizzare la tua costruzione avevi in ​​mente già pronta l’interpretazione delle frasi ? ( SI NO ):
2. Ti sei fatto un’idea dell’interpretazione che potevi darne  mentre stavi costruendo il tuo prodotto? (SÌ / N0):
3. Hai cambiato la tua interpretazione dopo aver ascoltato le interpretazioni del tuo lavoro degli altri partecipanti? (SÌ / N0):
4. Per favore fornisci commenti ed impressioni personali sull’attività che abbiamo svolto :……………..

I lavori degli studenti di Anna Czajka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *