Nuovi approcci per l’insegnamento delle competenze di base nell’era post-COVID

Conferenza Annuale EBSN La Valletta Ottobre 2021

EBSN ( European Basic Skills Network), di cui ADi è membro, ha ritenuto molto importante offrire, ai propri soci e professionisti, la possibilità di incontrarsi di nuovo fisicamente in una vera conferenza, dopo il periodo di lockdown causato dalla pandemia di COVID. EBSN, assieme al proprio membro e partner maltese:  la Direzione per la ricerca, l’apprendimento permanente e l’occupabilità (DRLLE) del Ministero dell’Istruzione (MFED) è  riuscita a concordare l’organizzazione di una conferenza a La Valletta, a Malta.

Per la prima volta la conferenza annuale di EBSN è stata organizzata in forma ibrida. Si sono quindi susseguiti interventi in presenza e interventi on line ed è stata offerta la possibilità di partecipare sia in presenza sia online. La conferenza si è concentrata sull’implementazione della raccomandazione europea Upskilling Pathways.

Forniamo di seguito alcuni links utili: il link al padlet della conferenza, il quale contiene , non solo tutte le presentazioni, ma anche il “PROJECT GENERATION FACILITY” (uno strumento per aiutare chi è alla ricerca di partners per progetti europei o vuole disseminare informazioni riguardanti il proprio progetto) e i link ai video delle presentazioni. Infine pubblichiamo, in fondo all’articolo, la dichiarazione di intenti di EBSN di quest’anno.

Link al Padlet della conferenza :

Uno degli strumenti interattivi di EBSN è il Project Generation Facility. Trova partner, collega idee e unisciti alla community !

https://padlet.com/progress2/ebsn2021

Links alle presentazioni e ai filmati degli interventi (in inglese)

Presentazioni in plenaria

Formal opening – Maltese authorities, Directorate, EBSN Basic Skills in Malta – policy, implementation and visions for the future – Alex Farrugia, Director of Directorate for Research, Lifelong Learning and Employability, Maltese Ministry of Education

Towards a New Agenda for Adult Learning – Alison CrabbHead of Unit, European Commission, DG Employment, Social Affairs & Inclusion: presentation – video

The EBSN’s CBS and PDS series in the context of current European Policy – Graciela Sbertoli, Secretary General and Zoltán Várkonyi, EBSN Secretariat: presentation – video

Webinars for CPD – Cäcilia MärkiSVEB, Switzerland: presentation – video

Approaches to Upskilling Programs for Adult Basic Skills Learners: The U.S. Perspective – Judith AlampresePrincipal ScientistAbt Associates, USA: presentation – video

The Maltese national project for renewal of Basic Skills policy – Angela Jones and Rosemarie Debattista(Directorate for Research, Lifelong Learning and Employability (DRLLE), Malta): presentation – video

Check-In, Take-Off (CITO) – Innovative use of technology as motivation tool for adults with basic skills needs – Ailis Mardon-Egan and Elaine Cohalan (NALA, Ireland), Helen Murphy and Sarah Bates-Evoy (WIT, Ireland): presentation – video

Strengthening digital competencies for better literacy provision under Unesco’s Sustainable Development Goals – Jian Xi TengUnesco Institute for Lifelong Learning: presentation – video

Presentazioni dei Workshop

Learning through Lockdown – Volunteers, English Language Learners and Conversation Clubs – Alex Stevenson, National Learning and Work Institute, UK: presentation – video

Engaging SMEs in Hungary to invest in the skills of employees during COVID – Zsolt Vincze, EBSN and ALLL, Hungary: presentation – video

New and old perspectives on the professional expertise of adult literacy practitioners – Sam Duncan, UCL Institute of Education, UK: presentation – video

Bridging Barriers – The Future of Adult Basic Education in Europe – Eva Steinheimer and Günther Hefler, 3s Unternehmensberatung GmbH, Austria: presentation – video

Basic Skills in Slovakia – from initial mapping to a national strategy – Monika Drinkova, State Vocational Education Institute, Slovakia: presentation – video

Common European Numeracy Framework – implications for policy – Prof Kees Hoogland, University of Applied Sciences Utrecht, The Netherelands: presentation – video

Understanding technology-supported literacy programmes for youth and adult refugees, internally displaced persons and migrants: A global landscape review – Annapurna Ayyappan, Unesco Institute for Lifelong Learning, Germany: presentation – video

Digital Literacy Improvement through Effective Learning Experiences for Adults – Denisa Mariana Centea, IREA, Romania: presentation – video

Technology should work for everyone – Follow-up on Nordic recommendations on adult basic digital skills, work in progress on a Nordic Inspiration catalogue – Kerstin Gatu, Mora Folk High School, Sweden (representing the Nordic Network for Adult Learning, NVL): presentation – video

Lightening the load – vhs-Lernportal in the COVID crisis – Michael Thiel, DVV, Germany: presentation – video

Dichiarazione La Valletta 2021

1) I partecipanti alla Conferenza European Basic Skills Network 2021, che si è tenuta contemporaneamente in presenza a Malta e online a causa della persistenza della crisi pandemica COVID 19, si impegnano a continuare a lavorare per promuovere la qualità delle politiche nazionali in materia di competenze di base, cooperando per attuare l’Agenda attuale e futura per l’Apprendimento degli Adulti e, in particolare, la Raccomandazione sui percorsi di miglioramento delle competenze. Con la presente incoraggiamo tutte le parti interessate europee a riconoscere che le competenze di base sono un fattore centrale in tutte le politiche volte ad aumentare la sostenibilità, la resilienza, l’equità e l’inclusione.

2) La presente Dichiarazione della Conferenza si basa e sostiene tutte le precedenti Dichiarazioni delle Conferenze EBSN (Berlino 2018, Tallinn 2019 e Online 2020), che hanno ricordato ai responsabili politici la loro responsabilità nello sviluppo di politiche nazionali coerenti e adeguatamente finanziate per le competenze di base. Le Dichiarazioni precedenti raccomandavano, inoltre, che i governi passassero dall’offerta di competenze di base basata su progetti a programmi nazionali stabili, che promuovessero e finanziassero ulteriori ricerche su questioni relative alle competenze di base, che sviluppassero quadri per le competenze di base e che promuovessero modelli di erogazione centrati sulle persone.

3) La Dichiarazione della Conferenza del 2020 ha rilevato la maggiore rilevanza della formazione nell’alfabetizzazione digitale derivata dai lockdown e il bisogno di migliori strumenti digitali, app e modelli per l’offerta di apprendimento delle competenze di base, nonché per un’offerta di qualità dello sviluppo professionale degli insegnanti, concentrandosi non solo sull’utilizzo competente degli strumenti digitali, ma anche su tutte le considerazioni didattiche che devono informare l’uso di tali strumenti. Mentre i paesi emergono lentamente dalla crisi pandemica, occorre un maggiore lavoro di ricerca e sviluppo volto a soddisfare i bisogni di sviluppo professionale originati dalla crisi. Gli educatori degli adulti che lavorano nel campo delle competenze di base devono essere riconosciuti, il loro status e le loro condizioni di lavoro migliorate, comprese le loro esigenze di sviluppo professionale.

4) Recenti ricerche mostrano che la crisi pandemica ha colpito gli adulti in apprendimento in modo diverso in base al loro precedente livello di padronanza delle competenze di base. Gli adulti appartenenti ai gruppi più vulnerabili sono stati lasciati indietro o non sono stati raggiunti. C’è un urgente bisogno di misure che possano affrontare questa sfida nell’era post-Covid e nel caso si presentino in futuro situazioni simili. Le lezioni apprese dalle esperienze positive devono diventare la base per la pratica futura.

5) Sebbene gli attori coinvolti nei processi di apprendimento degli adulti accolgano con favore la possibilità di tornare all’insegnamento in presenza quando l’emergenza pandemica sarà finita, sarà importante in seguito considerare sempre la possibilità di adottare diversi modelli di apprendimento misto. Consentire tanto agli insegnanti, quanto agli studenti di combinare l’apprendimento in presenza con quello on-line aumenterà la flessibilità di cui gli adulti hanno bisogno, aumenterà le loro competenze digitali e fornirà al settore metodi di erogazione sostenibili e resilienti in caso di nuove interruzioni. L’enorme necessità di alfabetizzazione digitale nella popolazione in generale rappresenta attualmente sia una sfida che una nuova opzione per raggiungere i gruppi target. Occorre compiere sforzi significativi per progettare e attuare modelli sostenibili adattati alle esigenze degli adulti con livelli molto bassi di competenze di base.

6) I partecipanti alla Conferenza EBSN 2021 dichiarano il loro interesse a contribuire a soddisfare queste esigenze e il bisogno generale di miglioramento delle competenze di base degli insegnanti in tutta Europa:

  • considerando la possibilità di sviluppare applicazioni progettuali finalizzate a tali sviluppi;
  • contribuendo, ove possibile, al lavoro attuale per la creazione di EBSN Professional Development Series, PDS;
  • cooperando con l’EBSN e con le proprie reti nazionali per adattare il PDS e il CBS (Capacity Building Series) alle esigenze dei rispettivi paesi;
  • condividendo, nell’ambito della rete EBSN, i propri esempi di buone pratiche per quanto riguarda la creazione di modelli sostenibili per l’apprendimento misto di competenze di base.

7) I partecipanti alla conferenza EBSN 2021 riconoscono la dimensione globale delle sfide che attualmente stiamo affrontando. Sono desiderosi di continuare a sostenere l’Alleanza Globale per l’Alfabetizzazione (GAL) dell’Unesco e accolgono con favore la possibilità di interagire con gli attori coinvolti nello sviluppo delle competenze di base al di fuori dell’Europa.

Approvata dai partecipanti alla Conferenza EBSN di La Valletta

29 ottobre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.