La simulazione di impresa secondo il progetto “EntreComp for Teachers”

Dal 3 al 6 marzo 2020 si è tenuta la prima Staff Training Event del progetto “EntreComp for Teachers” (Erasmus Plus n° 2019-1-NO01-KA201-060140). La Staff Training Event ha avuto come scopo quello di costruire contenuti per un corso Moodle per incrementare le competenze imprenditoriali dei ragazzi di scuole secondarie superiori.

Il corso Moodle in costruzione potrà essere replicato su qualunque piattaforma e proporrà diverse attività suddivise in quattro moduli e catalogate in base alle competenze descritte nel quadro metodologico EntreComp. I documenti di riferimento sono EntreComp) ed EntreLearn.

I quattro moduli che comporranno il corso sono i seguenti : modulo 1 conosci te stesso e i tuoi punti di forza associato a teambuilding, modulo 2 valutare le idee e le opportunità analizzando le aziende e le realtà del territorio, modulo 3 la creazione della business idea, il business plan il business model canvas, modulo 4 promuovere in maniera efficace il proprio progetto. Ogni modulo termina con la creazione di un prodotto che potrà essere valutato dai docenti. Le attività potranno essere utilizzate in maniera flessibile come blocchetti di Lego per costruire percorsi personalizzati e adeguati alle varie tipologie di classi. Descriviamo alcune delle attività elaborate dai colleghi durante i workshops:

Attività: WOOCLAP
lo strumento può essere utilizzato per sviluppare brainstorming per la valutazione delle idee messe in campo dalle aziende che si sono visitate. Modulo di riferimento del corso Moodle: 2, Area EntreComp di riferimento : “idee e opportunità”, Competenze : “valutare le idee”, Livello 1-2 (pag 25 del quadro metodologico EntreComp).

 

Attività: Drawing#22
una serie di video che propongono attività per lo sviluppo delle abilità comunicative. Modulo di riferimento del corso Moodle: 4, Area EntreComp di riferimento: “risorse”, Competenze : “mobilitare gli altri, ispirare, comunicare in maniera efficace”, Livello 1-2 (pag 31 del quadro metodologico EntreComp).

 

b4Attività: Blob tree
l’albero dei blob è stato creato da Pip Wilson (https://www.pipwilson.com/2011/11/this-is-part-of-tool-called-blob-study.html) ed è un’attività che aumenta l’autoconsapevolezza e migliora la cooperazione.
Modulo di riferimento del corso Moodle: 1, Area EntreComp di riferimento: “in azione”, competenze: “lavorare insieme, fare squadra, cooperare, team up”, Livello 3 (pag 34 del quadro metodologico EntreComp).

 

Attività: Quale colore sei
(ce ne sono tanti, noi usiamo questo: https://tinyurl.com/uzrjov9), è utile per conoscere meglio sé stessi. Modulo di riferimento del corso Moodle: 1, Area EntreComp di riferimento: “risorse”, competenze : “autoconsapevolezza, credere in sé stessi e continuare ad evolvere, individuare punti di forza e debolezza”, livello 1-2 (pag 27 del quadro metodologico EntreComp).

 

Attività: la sfida dei codici QR (Entrelearn pag 5)
Posizionate codici QR in tutta la scuola, in diversi ambienti. Ogni codice incoraggerà i ragazzi a proporre idee innovative riguardanti l’utilizzo degli spazi o il loro miglioramento, chiedete cosa farebbero se la scuola fosse loro. Modulo di riferimento del corso Moodle: 3, Area EntreComp di riferimento: “idee e opportunità”, competenze: “intravedere le opportunità, usare l’immaginazione per identificare opportunità e creare valore”, livello 2 (pag 23 del quadro metodologico EntreComp).

 

b7Tutte le attività cosi catalogate e suddivise in moduli rappresenteranno un insieme di risorse flessibili adattabili a diversi contesti classe e potranno servire ai docenti per guidare gli studenti nella costruzione di imprese simulate. Il nostro partner spagnolo AEG partecipa ogni anno con i suoi studenti (giovani adulti di San Sebastian) a “Youth start, Entrepreneurial Challenges”, in particolare partecipano alla real market challenge”.

La scuola spagnola AEG concentra queste attività in una settimana e lo scopo principale delle imprese simulate deve essere quello di creare valore sociale. Una competizione finale decreta il progetto più meritevole. Vengono proclamati due vincitori : uno viene selezionato dai docenti, l’altro dagli studenti e non sempre i due coincidono. Ogni impresa simulata sviluppa: un business plan, un business model canvas, brevi video promozionali, un’analisi finanziaria dettagliata e una presentazione finale che deve essere il più accattivante possibile. Materiali relativi a “real market challenge” quali, il piano per lo sviluppo del business plan, verranno incorporati nel corso Moodle in costruzione.

Una curiosità, quest’anno nella scuola AEG l’impresa simulata che ha vinto secondo la giuria degli studenti aveva progettato una “rage room” (sapete che ne esiste una anche a Bologna? a questo link il video: https://www.youtube.com/watch?v=WeaQEjiHZjg), mentre la squadra che ha vinto secondo la giuria dei docenti ha creato un’impresa per personalizzare gli accessori dei bambini ospedalizzati.

b9

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *